TOdays Festival. 24-25-26 agosto 2018 / Torino (Italy)

TODAYS . Il festival.
24.25.26 agosto 2018

VENERDI 24 AGOSTO 2018

The War On Drugs -Data Unica Italiana-
King Gizzard & The Lizard Wizard -Data Unica Italiana-
+ more t.b.a

sPAZIO211 open air
Parco Sempione, Via Cigna 211 – Torino (It)
apertura porte: ore 18 / inizio concerti: ore 19

Biglietti

>>> bit.ly/TicketTOdays18
Singola giornata 24 agosto (con accesso a sPAZIO211):
25 eu + d.p.
Abbonamento 3 giorni (24-25-26 agosto con accesso a tutti i concerti): 80 eu + d.p.

Informazioni e prevendite biglietti singoli ed abbonamenti:
Ticketone – www.ticketone.it – ph: 892 101
e presso tutti i punti vendita autorizzati.

Con oltre 30.000 persone all’edizione 2017, torna, per la sua quarta edizione TODAYS festival, confermatosi come uno dei festival italiani più raffinati della stagione, con una line up ambiziosa, capace di mescolare leggende internazionali e nuove stelle italiane.

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
KING GIZZARD AND THE LIZARD WIZARD
Venerdì 24 agosto 2018 - sPAZIO211 mainstage

“La band più pazza e imprevedibile in circolazione!” DeBaser
“La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto!” Il Mucchio Selvaggio
“Band of the year!” Consequence of Sound
“One of the hidden gems of this year’s Glastonbury festival!” NME
“King Gizzard sono una delle rare storie di successo rock degli ultimi anni!” Noisey

I KING GIZZARD AND THE LIZARD WIZARD arrivano in italia in una unica data nazionale a #TODAYS18.
I giovanissimi (poco meno che trentenni) talenti australiani sono una delle formazioni più ardite e imprevedibili in circolazione, già destinati a lasciare una traccia indelebile nel panorama musicale odierno tra le band piu prolifere del pianeta, una delle rare storie di successo rock degli ultimi anni: attivi solo dal 2010, hanno realizzato ben tredici album, dei quali cinque solo nell'ultimo anno, divenendo così da cult band a promessa mondiale del rock psichedelico.

Con un sound che fonde garage, freak folk, prog, surf, jazz fusion ed heavy metal, la formazione, guidata dal polistrumentista Stu Mackienze, aveva promesso che nel 2017 avrebbe pubblicato cinque dischi in un anno e la promessa e stata mantenuta con la pubblicazione di “Flying Microtonal Banana”, “Murder of the Universe”, “Sketches of Brunswick East”, “Polygondwanaland” e, condiviso solo il 31 Dicembre, “Gumboot Soup”.

Se i loro album vengono osannati dalla critica, i loro energici live sono anche meglio, esplosivi, frenetici e grondanti di sudore, aprono la lista dei paragoni eccellenti, dagli alfieri del revival psichedelico Tame Impala, a dei novelli B-52 fermentati con yogurt acido, fino all'eclettismo dei Flaming Lips, adagiando definitivamente la psichedelia nelle braccia del lo-fi per dar vita a un nuovo archetipo di garage-psych-rock da era tecnologica.

La loro storia comincia nel 2010, quando i sette ragazzi abbattono le barriere territoriali e la distanza di 400 chilometri tra Anglesea e Deniliquin, che li pone su due poli dell’Australia, per dar vita a tutte le idee sviluppate durante i loro studi universitari a Melbourne. Stu Mackenzie, Joe Walker, Eric Moore, Ambrose Kenny-Smith, Lucas Skinner, Cook Craig e Michael Cavanagh mettono nel loro contenitore sonoro una quantità di influenze musicali, destabilizzando il linguaggio psichedelico alla maniera di Frank Zappa: tre chitarre, un’armonica distorta, ritmi incalzanti e destrutturanti (due batteristi), testi che hanno il solo scopo di indurre il canto verso la rabbia e la grinta, e soprattutto tanto rock’n’roll: ecco la formula dei KING GIZZARD AND THE LIZARD WIZARD.

Dopo un paio di EP, nel 2012 arriva l’esordio con “12 Bar Bruise”, un album completamente autoprodotto. Ad un anno di distanza seguono anche “Eyes Like the Sky”, un gioiello di psichedelia in chiave western che rende omaggio alle atmosfere spaghetti-western, e “Float Along - Fill Your Lungs”, in cui chitare, sitar e shogaze rimandano al rock psichedelico piu classico.Il 2014 e ’lanno di “Oddments” e “I'm in Your Mind Fuzz”. La band non intende arrestarsi e nel 2015 pubblica “Quarters!” e “Paper Mache Dream Balloon”, rispettivamente la loro sesta e settima opera: mentre “Quarters!” trae ispirazione dalla jazz-fusion e dall'acid rock, il secondo e un «concept album senza concetto» registrato solo con strumenti acustici. Nel 2016 la svolta. Nel mese di Aprile la band pubblica “Nonagon Infinity”, il loro primo album distribuito in tutto il mondo. Il disco, acclamato dalla critica - Pitchfork affermo che «uno dei piu oltraggiosi, esilaranti rock'n'roll in recente memoria» - fece ottenere alla band il suo primo ARIA Award come Best Hard Rock Album.

Da qui la carica per intraprendere la loro nuova impresa: pubblicare cinque album in un anno. Stu Mackenzie dichiara “Avevamo questa manciata di canzoni random. Non era affatto un'opera coesa. Cosi abbiamo pensato di dividerla e dividerla nuovamente, fino a che non e diventata cinque [album]. Abbiamo lavorato su “Nonagon Infinity” piuttosto intensamente nel 2015 e nel 2016. Eravamo vicini all'esaurimento, o almeno a torcerci il collo a vicenda. Ci siamo presi una pausa, e poi tutte queste idee di canzoni casuali e disparate sono uscite da quel vuoto di non registrazione. Quindi abbiamo lavorato su un intero album per volta”.

Il 2017 e stato sicuramente l’anno piu prolifero per la band fino ad ora. A Febbraio esce il loro nono album in studio “Flying Microtonal Banana”, un esercizio di stile sulla musica micro tonale. A soli quattro mesi di distanza esce “Murder Of The Universe”, «un concept album sulla fine di tutti i concetti», sull’apocalisse della razza umana e sul predominio dell’intelligenza artificiale, composto da tre capitoli: “The Tale Of The Altered Beast”, “The Lord Of Lightning vs Balrog” e “Han-Tyumi And The Murder Of The Universe”. Ad Agosto esce “Sketches of Brunswick East” (il titolo e un omaggio all’album di Miles Davis “Sketches Of Spain”), che si avvale della collaborazione dei Mild High Club, il collettivo jazz psichedelico di Chicago di Alex Brettin.
A proposito dell’album Mackenzie dice: «forse rappresenta i maggiori cambiamenti che stanno avvenendo nel resto del mondo, e (questo e) il nostro tentativo di trovare la bellezza in un luogo che passiamo cosi tanto tempo».

A novembre esce “Polygondwanaland” e, infine, il 31 Dicembre “Gumboot Soup”. Il loro continuo cambiare genere e cambiare volto, dando aspettative sempre piu alte e quello che li contraddistingue. I King Gizzard sono tutto questo: bizzarri personaggi che sembrano usciti da storie contenute in riviste sci-fi del dopoguerra; condottieri alla conquista di un mirabile Medio Oriente sonoro, sperimentatori affascinanti.

Quella dei King Gizzard e un'esperienza unica in un contesto in cui la musica-con-le- chitarre sembrava essere irrimediabilmente lontana dalle potenzialità ispiratrici che l'hanno resa, per decenni, la forza trainante del discorso musicale occidentale.
E per fortuna che il rock e morto, ammazzato, sepolto...Pensate se fosse ancora alive and kicking!

READ MORE:
www.kinggizzardandthelizardwizard.com www.facebook.com/kinggizzardandthelizardwizard

Guarda il video di “Rattlesnake”: https://youtu.be/Q-i1XZc8ZwA Guarda il video di “People-Vultures”: https://youtu.be/6f78_Tf4Tdk

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

THE WAR ON DRUGS
Venerdì 24 agosto 2018 - sPAZIO211 mainstage

The War On Drugs, la band capeggiata da Adam Granduciel, vincitori del Recording Academy / GRAMMYs Awards mondiale per il miglior album rock 2017 con “A Deeper Understanding, già annunciati headliner nei più importanti festival del pianeta dal Coachella al Primavera Sound, dallo Sziget Festival al Green Man, e reduci da continui sold out, saranno a Torino Venerdì 24 agosto per l’unica data italiana a #TODAYS18.

"È cibo per l'anima delle persone, e della musica. E se la musica, quella vera, è fatta di emozioni, allora gli War on Drugs sono musica vera!" DeBaser
“Capolavoro!” #BlowUp
“Un disco osannato che è un compendio di guitar rock spaziale e tradizionale allo stesso tempo” Rumore
“The War On Drugs hanno fatto il miglior disco rock dell’anno!” Internazionale
“A Deeper Understanding dà vita ad un nuovo universo e ci rende, singolarmente, osservatori esterni di uno spazio immaginario che emerge ascolto dopo ascolto, brano dopo brano” Deer Waves
“Un ottimo disco a consolidamento di un percorso fitto di malinconie assortite e viaggi umbratili” Sentireascoltare
"A hermetic experience like no other, a twilight world in which to lose yourself!" Pitchfork
“A triumph of emotive feel amid fantastic neurotic detail!” MOJO
“Tune in and spin out, brothers and sisters!” NME
“Adam Granduciel emerges from crippling introspection and perfectionism to serve up a set of ‘shimmering chrome dreams’ on his band’s fourth album” The Guardian
“The War On Drugs prove they should be the world’s biggest band on the expansive a deeper understanding” SPIN
“The War On Drugs craft the kind of majestic, expansive songs that all but beg to be heard in a crowd of thousands on an open field just after the sun sets” Consequence of Sound
“With A Deeper Understanding The War On Drugs Balances Ambition And Grace” NPR

Dopo aver trionfato all’ultima edizione dei Grammy Awards aggiudicandosi il premio per il Best Rock Album, The War On Drugs arrivano in Italia con il loro quarto album full-length “A Deeper Understanding”, pubblicato ad Agosto 2017 via Atlantic
Records.
In vetta alle classifiche mondiali come Best Album del 2017, “A Deeper Understanding”, prodotto da Adam Granduciel e registrato e mixato da Shawn Everett (Grammy Award come Best Engineered Album - Alabama Shakes, Weezer, Julian Casablancas...), è il primo album che la band condivide dopo l’acclamato LP del 2014, “Lost In The Dream”, e segna il loro debutto per l’Atlantic.

“A Deeper Understanding” è un vero e proprio "record band" pensato da Granduciel insieme ai compagni di band Dave Hartley, Robbie Bennett, Charlie Hall, Anthony LaMarca e Jon Natchez. Thinking Of A Place, Strangest Thing, Holding On, Pain e
Nothing To Find sono i singoli pluripremiati estratti.
Trasferitosi a Philadelphia Adam Granduciel incontra Kurt Ville con il quale inizia a scrivere pezzi e ad esibirsi dal vivo.
I The War on Drugs si formano ufficialmente nel marzo del 2008 con la pubblicazione dell’EP “Barrel of Batteries”, a cui, in Giugno, fa seguito l’album di debutto, “Wagonwheel Blues”.

Nell'agosto 2011 viene pubblicato il secondo album in studio, “Slave Ambient” e a marzo 2014 “Lost in the Dream”. “Red Eyes”, il singolo estratto, esemplifica alla perfezione l’album: una sezione ritmica incisiva, la convinzione nella voce di Granduciel, e synth spaziali.
Dopo numerose nomination al BRIT Award come Miglior Gruppo Internazionale e Best Breakthrough Act, il 25 agosto 2017 esce “A Deeper Understanding”, quarto album in studio della band rilasciato da Atlantic Records.
Il disco è stato accolto con entusiasmo da pubblico e critica, ricevendo recensioni entusiaste (All Music 4/5, The Guardian 4/5, NME 4/5, The Observer 4/5, Pitchfork 8.7/10, Q Magazine 4/5, Rolling Stone 4/5, Uncut 8/10) e guadagnandosi un posto in vetta alle classifiche dei migliori album del 2017 su Drowned in Sound, The Indipendent, NME, Pitchfork, Stereogum e Uncut.

“A Deeper Understanding” disegna la parabola che dall’offuscamento onirico si apre la strada verso un nuovo tipo di comprensione: ciò che esiste – come canta Adam in Strangest Thing – “tra la bellezza, il dolore e qualcosa di reale”, uno dei pezzi più belli dell’album, sette minuti pieni di dolente intensità. Un manifesto personale di Granduciel, che si confronta apertamente con Bob Dylan nella vocalità, fino alle ossessive ed estenuanti corse elettriche di “Nothing To Find” e “In Chains”, e l'inarginabile singolo “Holding On”, nel cui ritornello i primi Arcade Fire e lo Springsteen più romantico sembrano divertirsi a
innescarsi a vicenda.

Non è solo il racconto di un’esperienza, è l’esperienza stessa, immediata, ripetuta come nuova e sincera a ogni ascolto.

www.thewarondrugs.net
www.facebook.com/thewarondrugs

Guarda il video di “Pain”: https://youtu.be/J9LgHNf2Qy0
Guarda il video di “Red Eyes”: https://youtu.be/1LmX5c7HoUw

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

scopri #TODAYS18 su:
Web > www.todaysfestival.com
Facebook > www.facebook.com/TOdaysfestival
Twitter > www.twitter.com/TOdaysfestival
Instagram > www.instagram.com/todaysfestival
Spotify > https://open.spotify.com/user/todaysfestival

#TODAYS18 è un progetto della CITTA' DI TORINO
realizzato da FONDAZIONE PER LA CULTURA TORINO
Main Partner: Intesa Sanpaolo
Sponsor: Terna

Ufficio Stampa: Ja La Media Activities
laura@jalamediaactivities.com +39.3397154021

INFO:
email: info@todaysfestival.com
ph: + 39.349.3172164

▼ Mostra Più Informazioni

via cigna 211, 10155
Turin
24 Agosto , Venerdì 18:00
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni

 15 Dicembre , Sabato
 Università di Torino - Palazzo Nuovo, Turin
 01 Dicembre , Sabato
 Turin, Italy, Turin
 12 Dicembre , Mercoledì
 Provincia di Torino, Turin
 23 Novembre , Venerdì
 Pala Alpitour, Turin
 23 Novembre , Venerdì
 Pala Alpitour, Turin
 22 Novembre , Giovedì
 Casa di Riposo Orfanelle, Chieri
 01 Dicembre , Sabato
 Alfa Teatro Meeting Hall, Turin
 09 Dicembre , Domenica
 Teatro Concordia Venaria Reale, Venaria Reale
 18 Novembre , Domenica
 Stazione di Chivasso, Chivasso
 19 Novembre , Lunedì
 Chieri, Italy, Chieri
 03 Dicembre , Lunedì
 Starhotels Majestic - Torino, Turin
 09 Dicembre , Domenica
 Teatro Concordia Venaria Reale, Venaria Reale