Razza di Sogno 1938 - 2238

Continua l'APERITEATRO: ore 19.30 aperitivo su prenotazione da gustare all'interno del Teatro dove rilassarsi ed entrare nell'atmosfera di questo luogo storico e alle 21.00 aprirà il sipario a RAZZA DI SOGNO.
Il “CPA, Centro Preformazione Attoriale” e l’associazione “PM Studio” che gestisce il “Teatro

Verdi” di Porotto (Ferrara), di concerto con l’assessorato alla “Pubblica Istruzione”, che sostiene il valore dell’iniziativa, promuove lo spettacolo “Razza di Sogno”, storia tragicomica e paradossale sulle discriminazioni ad ottant’anni dalle leggi razziali del 1938.
La messa in scena, che si terrà sabato 5 maggio alle ore 8,45 e alle ore 11 (per le scuole), e alle 19.30 presso lo stesso “Teatro Verdi”, vede protagonisti i giovanissimi attori dell’ultimo anno del “Centro Preformazione Attoriale”, che in molti casi sono anche allievi delle scuole superiori della città.
Qui di seguito una breve presentazione dello spettacolo, che farà da apripista all’inedito progetto “Teatro degli adolescenti per gli adolescenti”, che trovate in allegato e che prenderà ufficialmente il via (sempre in collaborazione coll'assessorato alla PI) nel prossimo anno, facendo della nostra città, sotto questo profilo, un laboratorio di sperimentazione incentrato sulle grandi potenzialità del mezzo teatrale in relazione al mondo degli adolescenti.

PRESENTAZIONE SPETTACOLO
“RAZZA DI SOGNO”

Anno di grazia 2238. Si festeggiano i trecento anni dalla promulgazione delle leggi razziali del 1938.
Tutto sembra andare per il meglio e tutti sembrano felici in questa “Repubblica Antidemocratica, Fondata sul Razzismo”, quando il presidente scopre che non vi sono più razze inferiori da perseguitare. La cosa renderebbe inutile e ingiustificati i principi più profondi dello stato da lui stesso condotto! In preda al panico cerca un’immediata soluzione. Ci vuole qualcuno da perseguitare, da discriminare! Idea geniale: vengono inventati dei gruppi antirazzisti che faranno da capro espiatorio e saranno accusati di ogni problema della società!
Ma nel cuore del nostro brillante presidente si cela un lato oscuro. Egli sogna ripetutamente di essere nel 1938, anno di promulgazione delle leggi razziali e, lui stesso e la sua famiglia, vittime di persecuzioni razziste.
Mentre gli avvenimenti nel 2238 prendono una piega inaspettata, i sogni nel 1938 si fanno sempre più drammaticamente presenti, fino a che diventa davvero difficile distinguere quale sia la vera realtà: quella del 2238 o quella del 1938? E lui è il razzistissimo e felice persecutore, o il disperato perseguitato?
Sogno e realtà si fondono, nell’incubo razzista.
Da non perdere! Info 338.2490627 - 346.0376968

▼ Mostra Più Informazioni

Via X Martiri 141, 44124
Porotto
05 Maggio , Sabato 08:45
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni

 31 Dicembre , Lunedì
 Baricella, Italy, Baricella