Incontro con l'arch. Mario Dinarelli

Pesentazione del libro: Un itinerario sospeso sui paesaggi della Tuscia -storie di città (im) possibili.
Si tratta, come dice il titolo di un “ itinerario sospeso” su una Tuscia dai confini dilatati tra Lazio, Umbria e Toscana. Il tutto muove da uno scritto che l'architetto e storico dell'architettura

Paolo Portoghesi inviò all’autore come presentazione di una mostra di alcuni suoi disegni che avevano per oggetto i paesi ed i paesaggi della Tuscia . In quei disegni (incisioni) appare una Tuscia reale e a volte immaginaria. Lo scritto autografo di Portoghesi è stato inserito nella premessa del testo. Portoghesi è stato di stimolo per l’autore per sviluppare la rappresentazione dei vecchi centri storici con una amorevole attenzione ai luoghi ed ad annotare nel tempo, questi appunti di viaggio.
La combinazione tra i disegni ed il racconto dei luoghi, a volte singolare e poco conosciuto, aiuta la lettura e la conoscenza del territorio in profondità e attraverso alcuni rimandi culturali il lettore è invitato alla riflessione.
I paesaggi e le città vengono raccontati come se fossero persone (esempio “chi è Orvieto”,“ il divenire di Orvieto”, “ l'immaginario di Orvieto”).
L’ itinerario sospeso attraverso una impostazione varia e leggera si sofferma in particolare su alcuni paesaggi e su alcune città esemplari per la loro singolare bellezza ed il loro mistero. Queste città vengono chiamate città impossibili (Orvieto, Bolsena, Sutri , Civita di Bagnoregio, Latera, Castro, Pienza, Pitigliano, Bassano in Teverina ed altre ancora in Valdorcia, sull’Amiata e sui monti Cimini).

▼ Mostra Più Informazioni

Via Ronciglione Km 2,8, 01015
Sutri
14 Gennaio , Domenica 17:30
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni

 10 Novembre , Sabato
 Università degli Studi della Tuscia, Viterbo
 03 Novembre , Sabato
 Torre Di Pasolini Bomarzo - Chia, Domus de Maria
 09 Novembre , Venerdì
 Centro Equestre Cassia, Nepi