Gita a Orotelli, Autunno in Barbagia 2017 (Servizio bus).

Orotelli è alla sua prima manifestazione di Autunno in Barbagia. Fa parte dei borghi autentici d’Italia, conosciuto per la produzione di grano di ottima qualità, di manufatti in pelle e pietra e antiche tradizioni, come la famosa maschera dei Thurpos (ciechi), portata da uomini che indossano un cappotto

in orbace nero con cappuccio. Tra i carnevali barbaricini, insieme a quelli di Mamoiada e Ottana, quello di Orotelli è uno dei più significativi. Le ipotesi sulle origini del nome sono legate alle sue caratteristiche: deriverebbe dai termini greci oros (altura) e tello (nascere) oppure dal latino ortellius, terra d’oro, poiché ricca di grano. Rispetto ad altri centri vicini agropastorali, Orotelli si è sempre distinto per tradizione cerealicola. In campo artigianale, i calzolai sono maestri nella realizzazione de sos cambales (stivali) in cuoio. Li potrai ammirare all’opera a novembre in occasione della tappa di Autunno in Barbagia.
Il paese si sviluppa in due nuclei. Le basse e robuste case in granito del centro storico sono disposte intorno alla parrocchiale di san Giovanni battista, imponente monumento romanico con suggestivo campanile trecentesco, e alla vicina chiesa di san Lussorio, realizzata nel Settecento in conci di granito. Nel nuovo rione di Mussinzua spiccano la chiesa, un tempo rurale, del santissimo Salvatore (XVI secolo) e l’altra parrocchiale, dello Spirito santo, edificata sui ruderi di una trecentesca chiesa aragonese. La chiesa del patrono san Giovanni (celebrato a fine agosto), costruita in trachite rossa a inizio XII secolo, ha subito rimaneggiamenti che hanno alterato l’impianto originario romanico, di cui restano facciata, abside e paraste di transetto e fianchi. Per 23 anni (1116-39) fu sede della diocesi di Othana, durante i lavori di ultimazione della nuova cattedrale, la chiesa di san Nicola di Ottana. In campagna spiccano altri due santuari, nel Medioevo centro di villaggi scomparsi: Nostra Signora di Sinne e la chiesa di san Pietro di Oddini, con accanto sos Banzos, sorgenti d’acqua calda solforosa e terapeutica.
Servizio bus con partenza da Sassari. Info e prenotazioni al 3938265186.

▼ Mostra Più Informazioni

, 08020
Orotelli
26 Novembre , Domenica 08:30
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni