Anatomia Palpatoria: esplorando i luoghi del corpo

Un viaggio nei territori del corpo umano


Ogni viaggio ha i suoi punti di riferimento, le sue mappe, i suoi percorsi, le sue mete. Quello proposto in questo corso, guidato dalle conoscenze dell'anatomia sistematica e di superficie, fa attraversare e apprezzare al discente le strutture del corpo in

chiave topografica, funzionale e clinica con l'ausilio delle tecniche di anatomia palpatoria, una vera e propria bussola per l'orientamento tra le varie tappe del viaggio.


L'importanza di sapersi orientare tra i sentieri anatomici


Nella pratica giornaliera dell'operatore sanitario che si occupa di riabilitazione o che ha a che fare col corpo umano, il senso di orientarsi anatomicamente mediante palpazione è una base imprescindibile: l'anatomia palpatoria consente infatti di comprendere la localizzazione e la disposizione delle varie strutture palpabili destinatarie poi di atto riabilitativo, terapeutico o allenante. Per questi motivi il corso fornisce conoscenze e competenze qualificanti sia per gli operatori della sanità che per chi ha a che fare quotidianamente con l'allenamento di strutture anatomiche coinvolte in processi funzionali: in particolare quindi medici, fisioterapisti, infermieri, tecnici ortopedici, laureati in scienze motorie e personale parasanitario.


La struttura del corso


Il corso è orientato in modo da suddividere ogni regione anatomica e ogni distretto topografico in tre aree ben distinte: osteologia, miologia, nervi e vasi. Per ogni distretto preso in esame, vengono individuate le varie componenti ossee, muscolari, tendinee, articolari, nervose e vascolari cercando di acquisirne con precisione la localizzazione, affinando la sensazione palpatoria che ne deriva. Il corso è concentrato in tre giorni dove vengono affrontate tutte le strutture anatomiche, sia quelle del quadrante superiore che quelle del quadrante inferiore: l'ausilio di un mezzo ecografico aiuterà gli studenti nella verifica della bontà dell'individuazione delle strutture tramite tecniche palpatorie. Inoltre per garantire alla componente residenziale del percorso didattico quanta più pratica possibile, prima di frequentare il corso al discente viene rilasciata una specifica formazione a distanza e-Learning dal titolo "L'Anatomia Palpatoria" che include tutta la teoria. Tale basilare formazione è inclusa gratuitamente, offre ulteriori 4 crediti ECM rispetto ai 33 già ottenibili col corso residenziale ed è sostenuta dal Prof. Ferdinando Paternostro, medico-chirurgo, professore aggregato di Anatomia Umana presso la Scuola di Scienze della Salute Umana dell'Università degli Studi di Firenze cui sono affidati insegnamenti nei Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia, Fisioterapia, Biotecnologie, Infermieristica e TSRM.


Le finalità del percorso didattico


Al termine del viaggio e per ogni sentiero esplorato saranno chiare le relazioni tra strutture anatomiche superficiali e profonde, il nesso tra la forma articolare, l'origine, l'inserzione muscolare e il movimento, il rapporto tra funzionalità normale e patologica e l'estrinsecazione dell'atto motorio. I discenti saranno perciò in grado di muoversi abilmente attraverso le varie strutture anatomiche: ossa, legamenti, tendini, masse muscolari e aree vascolo-nervose, identificandole con precisione e valutandone il tonotrofismo, la consistenza e la mobilità. Per questi motivi il corso fornisce conoscenze e competenze qualificanti per tutti gli operatori della sanità e non, conoscenze e competenze essenziali per ogni processo valutativo e terapeutico.


Obiettivi

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

• Impostare una corretta sequenza palpatoria
• Riconoscere, palpare e disegnare sulla cute i principali reperi ossei e articolari
• Riconoscere e palpare i principali muscoli, i legamenti e le inserzioni tendinee oltre che delineare i limiti dei muscoli superficiali
• Rapportare la topografia di nervi e vasi con i reperi osteo-muscolari
• Identificare i muscoli implicati nel movimento (agonisti, antagonisti, stabilizzatori, fissatori) e valutarne il deficit di forza
• Evidenziare i Trigger Points (TrPs)
• Misurare i ROM articolari e mobilizzare passivamente le principali articolazioni
• Individuare le principali strutture anatomiche, in particolare dell'apparato locomotore, nell'imaging radiologico di base


Programma

Il corso, della durata di tre giorni consecutivi (16-17-18 novemnre 2018 "Anatomia Palpatoria: esplorando i luoghi del corpo"), verrà tenuto dal Prof. Ferdinando Paternostro, medico-chirurgo, professore aggregato di Anatomia Umana presso la Scuola di Scienze della Salute Umana dell'Università degli Studi di Firenze cui sono affidati insegnamenti nei Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia, Fisioterapia, Biotecnologie, Infermieristica e TSRM. Gli orari andranno dalle 9.00 alle 18.00 il primo e il secondo giorno, dalle 9.00 alle 17.00 il terzo giorno, con due pause caffè di quindici minuti alle 11.00 e alle 16.00 e una pausa pranzo di un'ora alle 13.00.



Le videolezioni del CORSO FAD su OSTEOLOGIA E ARTROLOGIA dal titolo "L'Anatomia Palpatoria", sono propedeutiche alle lezioni in presenza.


1° Giorno:

L'asse del corpo


08.30 - 09.00: Registrazione dei partecipanti

09.00 - 09.15: Presentazione del corso, obiettivi e finalità

09.15 - 09.30: Illustrazione delle tecniche di palpazione e riconoscimento delle strutture ossee, muscolari, tendinee e vascolo-nervose

09.30 - 11.00: I sentieri del Collo

11.00 - 11.15: Pausa Caffè

11.15 - 13.00: I sentieri della Colonna Vertebrale (prima parte)

13.00 - 14.00: Pausa Pranzo

14.00 - 16.00: I sentieri della Colonna Vertebrale (seconda parte)

16.00 - 16.15: Pausa Caffè

16.15 - 17.45: I sentieri del Tronco, Torace e Addome

17.45 - 18.00: Il punto della giornata


2° Giorno:

I sentieri dell'arto superiore

09.00 - 11.00: La regione della Spalla

11.00 - 11.15: Pausa Caffè

11.15 - 13.00: Le regioni di Braccio e Gomito

13.00 - 14.00: Pausa Pranzo

14.00 - 16.00: I sentieri dell'Avambraccio, Polso e Mano

16.00 - 16.15: Pausa Caffè

16.15 - 17.45: La regione dell'Anca

17.45 -18.00: Il punto della giornata


3° Giorno:

I sentieri dell'arto inferiore

09.00 - 11.00: La regione della Coscia

11.00 - 11.15: Pausa Caffè

11.15 - 13.00: Le strutture del Ginocchio

13.00 - 14.00: Pausa Pranzo

14.00 - 15.30: I sentieri della Gamba e del Piede

15.30 - 15.45: Pausa Caffè

15.45 - 16.45: Cosa sono e dove si trovano i Trigger Points (TrPs)

16.45 - 17.00: Conclusioni e consegna dei diplomi

▼ Mostra Più Informazioni

Piazza Oderico da Pordenone, 3, 00145
Rome
16 Novembre , Venerdì 08:30
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni

 16 Dicembre , Domenica
 PalaLottomatica, Rome
 23 Novembre , Venerdì
 Pala Cavicchi, Rome
 20 Novembre , Martedì
 Colosseum, Rome, Italy (Coliseo, Roma, Italia), Rome
 07 Dicembre , Venerdì
 Cinecittá Studios Roma, Rome
 22 Novembre , Giovedì
 Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, Rome
 01 Dicembre , Sabato
 Rome, Italy, Rome
 15 Dicembre , Sabato
 Atlantico Roma, Rome
 01 Dicembre , Sabato
 La Casetta dei Gatti (Pagina ufficiale), Rome
 01 Dicembre , Sabato
 Via Del Corso, Rome
 09 Dicembre , Domenica
 Lazio, Italy,
 24 Novembre , Sabato
 Rome, Italy, Rome
 15 Dicembre , Sabato
 Polo Didattico srl, Rome
 21 Novembre , Mercoledì
 Rome, Italy, Rome
 09 Dicembre , Domenica
 Rome, Italy, Rome
 14 Dicembre , Venerdì
 Monterotondo, Italy, Monterotondo
 01 Dicembre , Sabato
 Cinecittà World, Rome
 02 Dicembre , Domenica
 Hotel Capannelle, Rome
 30 Novembre , Venerdì
 Hotel Capannelle, Rome
 05 Dicembre , Mercoledì
 Domus Circo Massimo, Rome
 01 Dicembre , Sabato
 NH Collection Roma Palazzo Cinquecento, Rome