28.04 - 01.05.2018 LAZIO: SULLE TRACCE DEL POVERELLO D'ASSISI

MANIFESTAZIONE A CURA DEL CORPO CONSOLARE DELLA CAMPANIA

PROGRAMMA DI MASSIMA

Quattro giorni, in occasione del “ponte” del 1° Maggio, in esclusiva per i soci e gli amici del Touring Club Italiano.
Un viaggio lungo il “Cammino di Francesco” ai santuari da lui fondati: Greccio, La Foresta, Poggio Bustone

e Fonte Colombo. E poi Rieti, l’Abbazia di Farfa, Cotilia, Amatrice, Labro (Bandiera Arancione) e il Lago di Piediluco.
È anche un viaggio di solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016.


PRIMO GIORNO – SABATO 28 APRILE 2018:
NAPOLI - RIETI

Partenza da Napoli: 7,00 Piazza Vanvitelli e 7,30 P.zza Garibaldi (alle spalle del monumento). Il pullman partirà inderogabilmente cinque minuti dopo l’orario previsto in programma o indicato dal console accompagnatore.
Si percorre l'Autostrada A3 in direzione Roma, quindi per viabilità ordinaria. Soste tecniche lungo il percorso.
Pranzo libero.
Arrivo a Rieti - Hotel Quattro Stagioni - Piazza Cesare Battisti 14 (centro storico) tel 0746 271071 - assegnazione delle camere.
Nel primo pomeriggio visita guidata della città di Rieti alla scoperta dei monumenti più significativi quali la Cattedrale di Santa Maria con la sottostante cripta, il Teatro Flavio Vespasiano, gioiello ottocentesco della città, piazza San Rufo considerata l'ombelico d'Italia e la Via Roma, l'antica Via Salaria, con i suoi bei palazzi patrizi tra cui spicca Palazzo Vecchiarelli. Proseguimento della visita nella Rieti Sotterranea che custodisce i resti del viadotto romano fatto costruire per evitare l’impaludamento della via Salaria, l’antica via del sale. Questo poderoso manufatto permetteva alla consolare di entrare in città, assumendo così un ruolo d’estrema importanza per la Reate romana che necessitava di un diretto collegamento con L’Urbe. La struttura rintracciabile nei sotterranei di alcune nobili dimore è formata da grandiosi fornici di calcare a sostegno del piano stradale. Proseguimento della visita guidata nei saloni del piano nobile di Palazzo Vecchiarelli, uno scenografico edificio disegnato dall'architetto Carlo Maderno.
Cena presso il ristorante dell’albergo con il seguente menù: Maltagliate alla sabinese, Saltimbocca alla reatina con verdure grigliate e insalata mista di stagione, Dolce della casa.
Pernottamento.


SECONDO GIORNO – DOMENICA 29 APRILE 2018:
RIETI - GRECCIO - FARA SABINA - RIETI

Colazione in albergo.
Partenza per il Santuario di Greccio, dove il poverello di Assisi nella notte di Natale del 1223 realizzò il primo presepe vivente della storia riproponendo la natività di Betlemme. Visita al santuario e sosta davanti alla Sacra Grotta. Sguardo panoramico della sottostante Valle Santa, una delle più interessanti d'Europa per la sua particolare architettura del paesaggio. Proseguimento verso il Santuario di Fonte Colombo meglio conosciuto come "Sinai Francescano" perché il Santo scrisse in questo luogo la regola definitiva dell'Ordine ratificata con bolla papale da Papa Onorio III°.
Pranzo presso il ristorante “Il Cantinone” con il seguente menù: Antipasto (Antipasto Cantinone con bruschette), Primo (Lasagna al forno), Secondo (Pollo alla sabinese con olive verdi e insalatina mista), Dessert (Dolce della casa), acqua minerale, vino e caffè.
Nel primo pomeriggio partenza per la visita all’imperiale Abbazia di Farfa, centro monastico e faro culturale del Medioevo europeo. Potentissima durante il periodo carolingio, venne visitata da Carlo Magno che vi sostò alcune settimane prima di essere incoronato a Roma. Visita e passeggiata per il borgo alla scoperta delle botteghe artigiane specializzate nella lavorazione dei tessuti al telaio.
Cena presso il ristorante dell’albergo con il seguente menù: Minestra riso e patate, Filetti di merluzzo panati con patate duchessa e insalata, Ananas con gelato
Pernottamento.


TERZO GIORNO – LUNEDÌ 30 APRILE 2018:
RIETI - CITTADUCALE - AMATRICE - RIETI

Colazione in albergo.
Partenza per Cotilia. Visita delle terme, già famose nell’antichità per essere predilette dall’imperatore Flavio Vespasiano. Passeggiata nella zona archeologica. Proseguimento per Amatrice cittadina montana distrutta dal sima del 24 agosto e nota in tutto il mondo per il piatto degli spaghetti all’amatriciana.
Pranzo presso il ristorante “Roma” nella nuova AREA FOOD con il seguente menù: Primo (Amatriciana gricia, Amatriciana rossa), Secondo (Grigliata mista di montagna con insalata e verdura ripassata in padella o patate al forno), Dessert (Dolce della casa), acqua minerale, vino e caffè.
Acquisto dei prodotti locali in negozi solidali allestiti in zona.
Cena presso il ristorante dell’albergo con il seguente menù: Gnocchi al pesto, Pollo alla diavola con dadolata di verdure e belga stufata; Dolce della casa.
Pernottamento.


QUARTO GIORNO – MARTEDÌ 1° MAGGIO 2018:
RIETI - POGGIO BUSTONE - LABRO - NAPOLI

Colazione in albergo e check out.
Partenza per la visita del Santuario della Foresta dove San Francesco scrisse il "Cantico delle Creature" e dove realizzò il miracolo della vigna. Proseguimento per il Santuario di Poggio Bustone, il paesino della buona gente. San Francesco arrivando in loco per la prima volta nel 1208 salutò gli abitanti con il famoso "Buongiorno buona gente". Più tardi presso la chiesina di San Giacomo gli apparve il Signore comunicandogli che i suoi frati novelli apostoli si sarebbero moltiplicati e nella contemplazione divina gli vennero rimessi tutti i peccati. Proseguimento per il paesino di Labro, borgo medievale estremamente interessante (Bandiera Arancione del Touring), che si affaccia sul lago di Piediluco. Passeggiata per gli stretti vicoli alla scoperta degli angoli più suggestivi per ammirare il paesaggio sottostante.
Pranzo presso il ristorante “La Ginestrella” con il seguente menù: Antipasto della Ginestrella (cartoccio di verdure pastellate alla birra, salumi vari, crostino al paté di fegatini, patatina novella con pancetta affumicata, pecorino al miele), Primo (Pappardelle al Cinghiale e Ciriole alla ternana con asparagi), Secondo (Agnello picchettato alla vecchia maniera con patatine all'aglio rosa e rosmarino), Dessert (Tiramisù al limone), acqua minerale, vino).
Dopo il pranzo, partenza con il pullman per Napoli. Sosta con discesa al parcheggio di via Brin, all’Hotel Terminus e a Piazza Vanvitelli. Rientro previsto entro le ore 21,00.

Riferimenti bibliografici: Guida rossa o verde del TCI.

• Trasporti: Pullman GT della ditta Rosario Pazzi
• Volontario Tci Accompagnatore: Ernesto Serra, console del Touring
• Guide: locali
• Quote: € 440,00 per i soci in camera doppia - € 485,00 camera singola
€ 480,00 per i non soci in camera doppia - € 525,00 camera singola
• Partecipanti min / max: 25 / 40

La quota comprende: il trasporto in pullman dal punto di riunione alle località prescelte, le visite guidate come da programma, n. 3 pernottamenti con prima colazione, n. 3 pranzi e n. 3 cene come descritti in precedenza, il compenso per le guide, l’assistenza del console, l’assicurazione per la responsabilità civile.

Il costo degli eventuali biglietti di ingresso è a carico dei singoli partecipanti per consentire, a chi ha diritto alla riduzione o all’esenzione, di poterne usufruire.

La quota non comprende: la tassa di soggiorno, i biglietti di ingresso, le mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.

È necessaria la prenotazione presso il Punto Touring di Napoli, via Domenico Cimarosa 38, 80127 Napoli, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle 19,30 – il sabato dalle 9,30 alle 13,00 –

tel: 081 191 37 807 email: prenotazionitcina@gmail.com

Le prenotazioni sono aperte e scadono automaticamente sette giorni dopo la loro effettuazione, anche telefonica, se non confermate dal versamento della quota. Il Corpo Consolare si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione. Le quote non sono rimborsabili in caso di disdetta (vedi regolamento). ATTENZIONE: PRENOTAZIONI E PAGAMENTI DELLE QUOTE SI CHIUDONO INDEROGABILMENTE SABATO 31 MARZO 2018.

Per comunicazioni urgenti il giorno della manifestazione è possibile contattare il numero 331 6165035 (Ernesto Serra).

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania. Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

▼ Mostra Più Informazioni

, 02100
Rieti
28 Aprile , Sabato 07:00
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni

 20 Ottobre , Sabato
 Terni, Italy, Terni
 19 Ottobre , Venerdì
 Fara in Sabina, Italy, Fara in Sabina