11 MARZO - ATRIPALDA E MONTEFUSCO: NEL CUORE DELLA VERDE IRPINIA

MANIFESTAZIONE A CURA DEL CLUB DI TERRITORIO “PAESI D’IRPINIA”

PROGRAMMA DI MASSIMA

In esclusiva per i soci e gli amici del Touring Club Italiano giornata dedicata ad una caratteristica ed interessante visita a due importanti borghi nel cuore della verde Irpinia.
Sviluppatasi intorno allo specus Martyrum

e al castello di Truppoaldo, da cui prese il nome, Atripalda vanta una storia millenaria che affonda le sue radici nella città di Abellinum.
Nel pomeriggio, dopo il pranzo, visita a Montefusco, dal 1284 al 1806 capitale del Principato Ultra, che comprendeva il territorio delle province di Avellino e di Benevento, importante centro politico e militare per Longobardi, Svevi, Normanni e Angioini.

• ore 9,45: ritrovo dei partecipanti (con mezzi propri) nell’ampio parcheggio di fronte allo Stabilimento Mastroberardino - via Manfredi - Atripalda (AV);
• ore 10,00: visita guidata agli scavi della Civita o Antica Abellinum, risalente al IV secolo a.C. e la cui cinta muraria racchiude i resti di edifici pubblici (il foro, le terme) e di un importante complesso residenziale. La visita continua con l’edificio ottocentesco detto “Dogana dei Grani” ove si trovano molti reperti provenienti dalla Civita e da altri siti archeologici della zona. Visita alla Basilica paleocristiana di capo La Torre e alla Chiesa di S. Ippolisto, di età longobarda, nella cui cripta vennero sepolti i martiri delle persecuzioni di Dioclezano e che tra il 1600 e il 1700 venne risistemata dai Caracciolo;
• ore 13,00: pranzo libero oppure presso il ristorante convenzionato dell’Hotel Civita “Hostaria Manfredi” via Manfredi 124 (a 50 metri dal parcheggio delle auto) - Atripalda - al costo di 20,00 euro a persona - prenotazione libera a cura dei singoli partecipanti - per prenotare telefonare al numero 0825 610471 - con il seguente menù: Prosecco e sfizi, Primo (a scelta tra Paccheri pomodorino del piennolo e caciocavallo oppure Spaghetti alla chitarra alla Pertecaregna (con baccalà)), Secondo (a scelta tra Filetto di maiale, guanciale, crema di patate e pesto di rucola oppure Baccalà fritto / al vapore con contorno a scelta tra Patate al forno oppure Verdure), Dessert (Frutta o Dolce), acqua minerale, vino e caffè;
• ore 15,00: al termine del pranzo, trasferimento con mezzi propri a Montefusco percorrendo la SS. delle Puglie fino a Pratola Serra e poi proseguendo per Santa Paolina e Montefusco (si consiglia di non seguire il percorso dei navigatori perché si allunga di molto e la strada è dissestata). Parcheggio delle auto presso la sede del Municipio, adiacente al Castello Longobardo;
• ore 15,30: visita al Castello Longobardo (richiesto il pagamento di 1 euro a persona), con le guide messe a disposizione dal Comune, e al vicino oratorio di San Giacomo.
• ore 17,00: termine della manifestazione

SCHEDA DELLA VISITA

ATRIPALDA: fu nell’XI secolo che l’abitato prese forma nelle vicinanze della romana Abellinum, fondata da Silla nell’80 a.C., e del suo cimitero cristiano, lo specus Martyrum. L’area archeologica, tra la stazione ferroviaria di Avellino e il cimitero di Atripalda, presenti importanti resti della città romana, tra i quali vari tratti della cinta muraria, con torri semicircolari, un tratto delle mura più antiche (III secolo a.C.) e le strutture di una domus. Il Museo archeologico, che espone reperti dal territorio (anfore monete epigrafi), è allestito nell’ex Dogana dei Grani, dove trovano posto anche sculture - fra cui i bronzi di Fanzago da Avellino - dipinti, Oggetti moderni. La chiesa di S. Ippolisto, con resti romani e parti medievali, ha la cripta costituita da parte dell’ipogeo nel quale vennero inumati sant’Ippolisto e gli altri martiri avellinesi vittime della persecuzione sotto Diocleziano (vi si vede un Pantocratore affrescato nel ‘300); gli affreschi settecenteschi nella cappella del Tesoro sono di Michele Ricciardi.

Montefusco: è stata capitale del Principato Ultra (che originariamente comprendeva il vasto territorio delle Provincie di Benevento ed Avellino) dal 1284 al 1806, allorché la sede venne trasferita ad Avellino. Per la sua posizione (si trova all’incirca a una quindicina di km da Avellino e altrettanti da Benevento) che consentiva il controllo sull’antica capitale longobarda Maleventum (poi Benevento) è sempre stata un centro politicamente e militarmente interessante per i Longobardi, gli Svevi, i Normanni, gli Angioini. è ricca di edifici religiosi (molti risalenti ai secoli XI e XII) e di famiglie nobiliari che vi hanno avuto residenza nel lungo periodo in cui fu capitale del Principato. Una cinta muraria longobarda è ancora visibile per alcuni tratti in varie parti della città. Particolarmente interessante il Castello Longobardo, che fino all’ottocento fu sede del Preside della Provincia di Principato Ultra con tutti gli uffici pubblici, Tribunale compreso, e che nel seminterrato fu sede del carcere, chiuso col trasferimento ad Avellino degli uffici del giustizierato e la costruzione del Carcere Borbonico. In epoca risorgimentale in questo castello venne aperto un bagno penale di prima classe, caratterizzato da regime durissimo, tanto da venir definito lo “Spielberg dell’Irpinia”, ove furono detenuti molti anche illustri patrioti della nostra Regione, come Luigi Settembrini, Carlo Poerio, Michele Pironti, Nicola Nisco, Francesco De Sanctis, Pasquale Stanislao Mancini ed altri, e sono visitabili le celle e gli strumenti di tortura che vennero usati per quei malcapitati.

Riferimenti bibliografici: Guida rossa o verde del TCI.

• Trasporti: mezzi propri
• Volontario Tci Accompagnatore: Giacinto Pelosi, console del Touring
• Guide: a cura della Pro Loco di Atripalda e del Comune di Montefusco
• Partecipanti: massimo 50 persone

È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” inviando una email a:
giacinto.pelosi@tin.it

La manifestazione è gratuita per i soci e gli amici del Touring Club Italiano.

Pranzo libero o presso il ristorante dell’Hotel Civita “Hostaria Manfredi” - al costo di 20,00 euro a persona - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti - per prenotare telefonare al numero 0825 610471.

I soci e gli amici del Touring Club Italiano regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.

Per comunicazioni urgenti il giorno della manifestazione è possibile contattare il numero 335 620 3799 (Giacinto Pelosi).

Le prenotazioni sono aperte.

Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.

Il Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

▼ Mostra Più Informazioni

, 83042
Atripalda
11 Marzo , Domenica 09:45
Condividerla

Altri Eventi Nei Dintorni

 16 Novembre , Venerdì
 Gli Amici Di Snoopy, Benevento
 17 Novembre , Sabato
 Castel San Giorgio, Italy, Castel San Giorgio